Corso di Fotografia ed Educazione all’Immagine

 A cura del fotografo pescarese Giovanni Iovacchini, (docente della Federazione Italiana Associazioni Fotografiche). Le lezioni si articoleranno in tre incontri settimanali (lunedì, mercoledì e venerdì dalle 19.30 alle 22) fino al 29 giugno. Il corso è rivolto ad appassionati ma anche a chi non ha esperienze nel settore. Prevista un’escursione fotografica guidata al termine del laboratorio. Il corso è riconosciuto dalla … Continua a leggere

Corso di Fotografia al FAI Fondo Ambiente Italiano

Le attività 2012 della Delegazione del FAI di Pescara si sono aperte con grande successo e partecipazione, giovedì 8 marzo, con il Corso di Fotografia e di Educazione all’Immagine, rivolto a tutti coloro che desiderano avvicinarsi all’attività fotografica. Esso è riconosciuto dalla FIAF (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche) ed è tenuto da BFI Giovanni Iovacchini, Docente DAC FIAF. Il Corso, coordinato … Continua a leggere

workshop fotografico “Alla scoperta della natura della Maiella”

612   Da Bocca di Valle  alla Cascata di San Giovanni dislivello 330 m tempo di salita 1.30 ore circa  itinerario segnato (bianco‐rosso n. 24 CAI, paletti F2 PNM) carte  IGM 1:25.000 370 I Guardiagrele (nuova serie) 370 IV Caramanico (nuova serie)  CAI 1:25.000 Gruppo della Majella   carta turistica 1:50.000 Parco Nazionale della Majella   Questo breve itinerario, molto frequentato nei mesi estivi, si inoltra nel suggestivo solco roccioso de La Valle fino a   raggiungere la sottile e spettacolare cascata di San Giovanni, formata dalla caduta del Torrente Vesola.. Come per   molti altri sentieri di questo settore della Majella, è possibile proseguire in direzione della Majelletta. Anche se la quota   è molto bassa, il fitto bosco che riveste La Valle rende piacevole la gita anche in piena estate.   Da Pretoro (550 m), Pennapiedimonte (669 m) o Guardiagrele (576 m) si raggiunge la località di Bocca di Valle (647   m), dove sono una grande iscrizione e un sacrario ricavato in una grotta, realizzati a partire dal 1920 in memoria dei   Caduti abruzzesi della Prima Guerra Mondiale. Lasciata l’auto sulla strada asfaltata (il posto per parcheggiare è   limitato), si imbocca la sterrata che si inoltra nella valle, indicata fin dall’inizio dai segnavia n. 24 CAI. Si oltrepassa un   villino e si tralascia un sentiero sulla destra che attraversa il torrente su un caratteristico ponticello in pietra. Si   prosegue sulla sterrata, chiusa poco dopo da una sbarra, che traversa il torrente su un ponte, sale sulla destra   (sinistra orografica), poi si fa più stretta e torna al fondovalle, che qui è dominato da caratteristiche guglie calcaree.   Poco prima che la sterrata finisca, i segnavia deviano per un sentiero sulla destra, che raggiunge un panoramico   costone, dove sorge una costruzione in cemento dell’acquedotto di Guardiagrele.   Si riscende sul torrente in località detta Le Cannellucce, dove l’acqua scorre da una paretina ricoperta di muschio e, a   primavera, di belle fioriture. Si attraversa nuovamente il corso d’acqua, passando sulla sinistra del torrente (destra   orografica). Ora il sentiero prende a salire più rapidamente all’ombra di un bosco misto di faggi e carpini, si tralascia   sulla sinistra una mulattiera non segnata che sale verso il Monte Rapina e la Majelletta. Si oltrepassa un’altra   costruzione dell’acquedotto ed infine si giunge ai due salti della Vesola (il primo di 35 metri ed il secondo, poco più a   valle, di 15 metri) che costituiscono le cascate di San Giovanni (970 m, 1.30 ore).  N.B. ABBIGLIAMENTO ADEGUATO 

39° Trofeo Aternum

    E‘ arrivato alla sua 39 edizione il “Trofeo Aternum Fotoamatori Abruzzesi  Premio Internazionale di Fotografia”. L’evento che come ogni hanno ha visto protagonista l’Aternum Fotoamatori Abruzzesi si è tenuto a Pescara sabato 8 e domenica 9 ottobre, al Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara. Nell’edizione di quest’anno la nazione ospite è stata la Svizzera con una delegazione di fotografi … Continua a leggere

REFLEX APRILE 2011

Gentilissimi organizzatori,  nella giornata dedicata al “diritto di interpretare la   bellezza”  sento la necessità  di esprimere i miei più sinceri  ringraziamenti e  non solo verbalmente per l’opportunità avuta  nel partecipare in forma privilegiata dopo attenta selezione come previsto da regolamento all’incontro del 7 marzo presso Il Vittoriale. E’ evidente che la preparazione intellettuale e tecnica degli organizzatori   ha enormemente contribuito ad un esito positivo e … Continua a leggere

Obiettivamente Scanno

L’obiettivo dell’iniziativa è di valorizzare tradizioni culturali e popolari legate al costume muliebre del piccolo borgo peligno Scanno 23 marzo – L’Aternum Fotoamatori abruzzesi ha organizzato per domenica 20 marzo un’escursione fotografica nella splendida cornice di Scanno. Tutti i partecipanti al Corso di fotografia tenuto dal Professor Gianni Iovacchini, hanno immortalato per un giorno intero i migliori scorci del borgo … Continua a leggere

VACANZE FOTOGRAFICHE IN ABRUZZO

NELLA CORNICE DEL PARCO NAZIONALE DEL GRAN SASSO E MONTI DELLA LAGA, TRA LE  FAGGETE SECOLARI DI RIGOPIANO E LE CIME INNEVATE DI CAMPO IMPERATORE, E’ POSSIBILE VIVERE EMOZIONI PROFONDE IMMERSI NELLA NATURA INCONTAMINATA, E ALLA SCOPERTA DI SUGGESTIVI BORGHI STORICI. UN’OCCASIONE UNICA PER CHI AMA VIVERE  E FOTOGRAFARE LA “BELLEZZA”! Per il programma dettagliato richiedere alla direzione dell’hotel 0858236401.

Premiazione Reportage

Con il Patrocino della Provincia e del Comune di Pescara – Assessorati alla Cultura Cecilia Falasca ModulArt Forme in MOVIMENTO a cura di Maddalena Rinaldi Finissage: venerdì 4 febbraio 2011, ore 17.30 Venerdì 4 febbraio alle ore 17:30 presso il MediaMuseum, in Piazza Alessandrini 34 a Pescara, ci sarà il finissage della mostra personale di Cecilia Falasca, ModulArt Forme in … Continua a leggere

L’EROE DAI MILLE VOLTI

L’EROE DAI MILLE VOLTI Le immagini non sanno dire quel che danno a vedere Workshop con l’artista MANDRA CERRONE e il fotografo GIOVANNI IOVACCHINI L’eroe dai mille volti …è un chiaro riferimento al lavoro di Joseph Campbell che nell’evoluzione dell’esistenza lungo il Viaggio della Vita rintraccia una pluralità indeterminata di immagini atemporali, collettive e immutabili (archetipi) che mettono in relazione … Continua a leggere