REFLEX APRILE 2011

Articolo Reflex.jpgGentilissimi organizzatori, 

nella giornata dedicata al “diritto di interpretare la   bellezza”  sento la necessità  di esprimere i miei più sinceri  ringraziamenti e  non solo verbalmente per l’opportunità avuta  nel partecipare in forma privilegiata dopo attenta selezione come previsto da regolamento all’incontro del 7 marzo presso Il Vittoriale.

E’ evidente che la preparazione intellettuale e tecnica degli organizzatori   ha enormemente contribuito ad un esito positivo e  ostinatamente voluto  e “donato” agli altri in linea con  quanto riportato nell’ingresso del complesso monumentale “Io ho quel che ho donato ” e in ripresa con quanto ha scritto  da Ezra Pound “quello che veramente ami rimane…quello che veramente ami è la tua vera eredità ….l’errore è in ciò che non si è fatto e nella diffidenza che fece esitare! “

L’importanza di tale evento  è nell’aver  avuto il grande privilegio di mettere a confronto  tematiche quali la  valorizzazione e tutela  dei beni culturali in Italia , tecnica fotografica e creazione artistica. E’ inutile ribadire per l’ennesima volta la necessita di dover affrontare  e risolvere determinate questioni di vitale importanza non solo per gli appassionati di fotografia ma per la migliore fruizione e divulgazione di tutto il patrimonio culturale italiano. La voglia  di discutere e affrontare il conflitto che può evidenziarsi tra la tutela e la promozione dei beni culturali porterà   chiarezza e permetterà  l’evoluzione di un settore particolarmente vitale per la storia e l’economia italiana. Cosa fare per migliorare la nostra legislazione vigente se non volgere lo sguardo anche ad altre realtà europee e quindi valutare  ciò che nel panorama mondiale viene realizzato insieme ad una  esperienza di pratica quotidiana vissuta nel contesto appropriato ? soltanto con la dimostrazione pratica si può evitare  di cadere in richieste utopistiche non facilmente realizzabili.  e prive di senso.

L’occasione  è stata resa particolarmente speciale  dalla collaborazione di Nikon che ha permesso l’utilizzo di apparecchiature di notevole pregio per esprimere l’interpretazione artistica al meglio. La ricerca tecnologica si lega all’interpretazione della bellezza  in un connubio a volte purtroppo  interpretato male ma che invece permette una versatilità migliore delle capacità individuali .

 La bellezza è ed è stata spesso associata alla verità, niente di meglio di questa giornata per confrontarla con la verità dell ‘importanza    della tecnica fotografica  sia per divulgarla  che per valorizzarla : l’occhio dell’uomo riesce a donare ad un oggetto mille vite con mille interpretazioni  e lo libera della mancanza di evoluzione come si potrebbe credere.

Giornata quindi piena di grandi emozioni che mi hanno reso il viaggio di ritorno ricco di  fermenti e gratitudine ma come un non ritorno e una non partenza perchè a  livello emozionale è stato come restare nella mia città  e rafforzare un legame affettivo collettivo storico e   individuale che aveva bisogno di  consolidarsi senza segnare interruzioni .  Il luogo mi  ha permesso di ritrovare  legami con la mia  storia personale e collettiva attraverso un personaggio che per me ,e tanti altri abruzzesi  ha segnato il tempo sui banchi di scuola dalla elementare in poi a cominciare dal “settembre è tempo di migrare ”   e li ho rivisto quei luoghi con   la curiosità del bambino e dell’adolescente intento a voler penetrare la vita di un personaggio dai mille interessi e risvolti  con il quale ti  sei ritrovato comunque a percorrere strade comuni nelle passeggiate a Pescara  vicino la casa natia o a Francavilla al Mare sua residenza nel cenacolo michettiano. Auspico l’organizzazione di altri incontri di tale ricchezza culturale e ringrazio di nuovo quanti hanno contribuito e creduto in questa iniziativa.

 

Pescara 10 marzo 2011                                

                                            Giovanni Iovacchini

 

 

REFLEX APRILE 2011ultima modifica: 2011-04-11T08:24:00+02:00da giovanni177
Reposta per primo quest’articolo